venerdì 5 settembre 2014

Sei più falso di Mengacci che fa i complimenti alla sposa in Scene da un Matrimonio!

Ma ve lo ricordate?
Il nostro pel di carota preferito (che Osvaldo mi perdoni!) si imbucava ai matrimoni più trash e provinciali dello stivale con un unico scopo: magnare a sbafo.

Tra un vol-au-vent e un mimosa (erano gli anni 80/90 non facciamo i filosofi mò!) trovava pure il tempo di intervistare la suocera col paralume in testa o la cognata con lo spolverino prodotto all'uncinetto dalla trisavola... e i complimenti si sprecavano!
Soprattutto quando all'arrivo dell'auto della sposa non si faceva in tempo a frenare che lui, ZAC, era già dentro con cameraman al seguito a sdilinquirsi in complimeti e ruffianerie vari. 
Tranquillo Davide che la bomboniera ti spetta di diritto!
Nel noioso palinsesto estivo mi sono imbattuta nelle Nuove Scene da Un Matrimonio, che forse sono pure peggio perchè oggi alle spose viene fatto un sapiente lavaggio del cervello dai vari Cerco Abito da Sposa, Enzo Miccio & Co, Spose a dieta, Spose Grasse, Spose bizzarre e chi più ne ha più ne metta!

Quindi è tutta una gara a cattò (sì c'era scritto proprio così sul menù di uno dei ristoranti che ovviamente non ho scelto) mariage, lanterne volanti, wedding planner, confettate, gabbie, cazzi e mazzi... che per la maggior parte dei matrimoni delle mie parti si traduce nella: Tamarrata Definitiva.

Genti che affittano Ferrari o Limousine per muoversi al paesello.
Elicotteri che portano bouquet.
Mozzarelle giganti da tagliare con la spada (sì la Zizzona di Battipaglia da mezzo quintale esiste ed è tra noi, avvisate quelli di Mistero!)
Ma la classe! Ma la raffinatezza
Inutile dire che questa overdose di pazzo pazzo divertimento matrimoniale mi ha portato a fare scelte piuttosto minimal qualche anno fa.

Che poi a noi le cose tutte ingessate non ci piacciono... la cosa più divertente dei matrimoni sono gli imprevisti!

Se fila tutto liscio non c'è sfizio.

Ma non gli imprevisti in cui qualcuno ci lascia la pelle tipo la sposa lanciata in aria dagli invitati maschi che prende letteralmente il volo, si spatascia al suolo e quasi perde conoscenza (e la vita) con una piccola commozione celebrale tra le lacrime della madre. #truestory

Cose innocenti, tipo noi che entriamo in chiesa perchè i musicisti attaccano la marcia nuziale, arriviamo all'altare e aspettiamo. Loro suonano e noi aspettiamo
Aspettiamo.

Aspettiamo finchè il sacerdote non arriva di corsa e trafelato dalla sagrestia dove era stato preso in ostaggio dalla prozia bizoca! (questa ve la cercate su Google hehehe)

Ma il momento migliore è stato quando durante l'offertorio alla sottoscritta è stato affidato il piattino con le ostie da condurre all'altare.
Non so se per colpa dei tacchi o del vestito lungo o dell'elettricità statica, ma le ostie hanno cominciato a volare via e a cadere. Ovunque.
Il capo chirichetto preso dal panico mi seguiva a quattro zampe per raccoglierle.
Immaginate che corteo!

L'Oscar all'imprevisto però va alla mia amica Alessia.
Lei ignara del pericolo ha sfilato tra le candele ed ehm... le si è appicato un piccolo incendio. Allo strascico!
Per fortuna lo sposo, impavido, ci è saltato sopra estinguendolo prima che divampasse!
Altro che fuochi d'artificio a mezzanotte!
Loro sì che hanno fatto scintille!
E voi? Non ditemi che non vi è mai successo nulla di bizzarro!

19 commenti:

  1. Risposte
    1. Al tuo matrimonio la zizzona la offro io! *___*

      Elimina
  2. ah ah ah muoio!!! il mio matrimonio è stato il giorno piu' bello della mia vita..era tutto un disastro..:-) una su tutte: l'autista dell'auto in affitto con il colpo della strega fulminante la mattina stessa delle nozze., che ci ha dato buca. (per fortuna abbiamo risolto) La mia pettinatura crollata dopo cinque minuti dall'uscita dalla chiesa. Il brufolone sul mento spuntato la mattina alle ore 6.00. La truccatrice strabica che non lo ha visto e mi ha mandato all'altare con quell'obriobrio. Il fotografo ubriaco che ci provava con tutte le mie amiche (e te credo ..ho amiche strafique). Insomma . tutto perfetto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahaha! Meraviglioso!!!
      Mia sorella mi ha appena ricordato che io non potevo stare seduta perchè il bustino che lei e mamma mi avevano stretto (troppo) mi impediva di respirare!
      Ah! A fine ricevimento mi sono messa le scarpe da ginnastica! *___*

      Elimina
  3. Bentornata Carolina!
    Vediamo un po'... il mio matrimonio è stato 10 anni fa. Semi-minimal, in comune, vestito economico, lungo fino ai piedi e a campana, stile debuttante, senza spalline e con coppe reggiseno incorporate (di cui una schiacciata, con cui ho litigato tutto il giorno), senza fronzoli, di un rosa azalea delizioso. Unico dettaglio cascata di fiori (costata più del vestito) messa in vita, che pendeva sul di dietro e staccatasi all'arrivo in comune. Esco dalla macchina e tac, me la ritrovo a terra e comincio a sventolarla e a gridare "chi mi riattacca i fiori?"
    Anche io non ho retto le scarpe, anche se non eccessivamente alte... ho finito la serata a piedi nudi e col vestito ripiegato e magicamente accorciato e appuntato con uno spillone.
    Insomma, perfetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che bello! Mi ha troppo incuriosita questa cascata di fiori! *___* Anche io ero in rosa, lo sai?
      Mi riprometto sempre di scrivere più spesso ma poi mi perdo... sarà il mio nuovo proposito! :-*

      Elimina
    2. Erano 2-3 rose con i petali in tessuto e alcuni in velluto sui toni del rosa e del rosa cupo, con qualche bocciolo pendulo e due nastri di velluto. Le ho usate anche sui capelli, in un'acconciatura per un matrimonio. Peccato che siano in una scatola... E poi avevo una stola di tulle rosa shoking, un po' matta un po' barbie.
      A presto

      Elimina
  4. AHAHAHAH! Io ho tenuto le scarpe solo in chiesa, poi sempre scalza...anche su di un bicchiere rotto: non mi sono fatta niente, ero 'mbriaca (non riuscivo a mangiare, ma bere mi riusciva benissimo ed io sono praticamente astemia) e gli 'mbriachi li protegge la provvidenza!
    Matrimonio minimal? Il mio sogno, ma non quello del marito.
    Io 19 invitati, lui 244. Ma per fortuna non sono venuti tutti, "solo" 247 su 263 (accidenti a lui ed alla sua smisurata famiglia!).
    Meno male che non ricordo molto...tranne che ho ballato, ballato, ballato e ancora ballato. Tutto sommato mi sarò divertita...credo ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti adoro!!! Hahahaha!!!
      Ragazze i vostri racconti sono troppo belli!
      Grazie mille per averli condivisi con me!
      Un giorno faremo coming out e metteremo le nostre foto più folli di quel giorno!

      Elimina
    2. Carina l'idea delle foto matte del matrimonio. Aspetto che lanci la call!
      Baci

      Elimina
  5. Risposte
    1. Grazie mille! Sono felice che ti piaccia, ^__^

      Elimina
  6. Nooo, al mio matrimonio e' andato tutto liscio...e io che credevo fosse una bella cosa....invece non c'e' stato sfizio! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma nemmeno un invitato parente di undicesimo grado molestamente ubriaco che improvvisa uno spogliarello sulla pista da ballo? (truestory) Fortunella! XD

      Elimina
  7. Io sono arrivata primo dello sposo e mi son dovuta nascondere dietro un fienile. nel bere il vino me lo sono rovesciato nella scollatura e cerco un fazzoletto, poi mi asciugo, nel momento di dire le promesse, resto muta per molti minuti e piango, facendo commuovere tutti (tutto documentato nel video).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel fienile? Hahaha! Mito... ma soprattutto eri tu in anticipo o lui in ritardo?

      Elimina
    2. Lui in ritardo, come sempre....

      Elimina
  8. che ricordi! io ho solo sbagliato dito per infilare la fede... e ho insistito molto, bellissime foto.. dopo l'emozione e la tensione, sonore risate! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io avevo il terrore di far volare via la fede, anche perchè ero senza occhiali quindi completamente orba! *__*

      Elimina